All posts tagged personalizzazione

arredi-su-misura

Progettare il vostro locale o ristorante con arredi su misura si rivela una scelta che può davvero fare la differenza. Carattere, bellezza, funzionalità e, soprattutto, una estrema personalizzazione sono gli ingredienti di una storia di successo. Emiliano Arredamenti vi guida in questo percorso esclusivo!

Sempre più persone, oltre ad architetti ed appassionati di design, investono in arredi su misura. Un soggiorno o una cucina progettati per voi tutto su misura, dal tipo di lampade alla forma delle sedie, non è certo cosa da poco. Ma se siete il proprietario di un locale (ristorante, bar o pub non fa differenza), allora il design dell’arredo su misura diventa un must, quasi un imperativo categorico.

Per dare spessore e carattere all’ambiente, e quindi farvi notare e ricordare dai vostri clienti, niente di meglio della progettazione e realizzazione di pezzi unici progettati su misura solo per voi.

arredi-su-misura

Noi di Emiliano Arredamenti siamo da sempre al fianco di aziende come la tua, per aiutarti a trovare il giusto arredamento per il tuo locale.

Arredi su misura: unicità

La principale ragione per scegliere pezzi di arredo su misura è perché in tal modo si vuol rendere davvero unico il proprio locale.

E questo è fondamentale per farvi ricordare dalla clientela, non solo per la qualità della vostra cucina, per la bontà delle materie prime e l’arte espressa dalle pietanze. Ma anche per l’impronta assolutamente unica del vostro locale.

Per un ristorante o per un locale alla moda è importantissimo distinguersi: i clienti che restano colpiti (meglio affascinati) da un ambiente accogliente ed evocativo, tornano.

Arredi su misura: sfruttare lo spazio

Un arredamento realizzato apposta per voi permette di sfruttare lo spazio non solo nel modo più completo e razionale, ma anche di “personalizzarlo” in base alle proprie reali necessità.

Acquistare mobili standard significa scendere a diversi compromessi, il fondamentale dei quali è il dover adattare lo spazio al mobile, mentre col design su misura, è il mobile ad adattarsi allo spazio.

Montaggio fai da te? No grazie

Avete mai provato a montare da soli un intero mobile? Non parliamo di piccole cassettiere, ma di intere pareti, consolle, addirittura cucine…niente di più stressante!

Manca una vite, cade un bullone, i pezzi non combaciano…per non parlare delle spesso incomprendibili istruzioni!

Ebbene con gli arredi su misura tutto questo sarà solo un brutto sogno!

Costi contenuti

Questo vale per tutti, ma soprattutto per chi arreda un esercizio commerciale come ristorante o un bar.

E specialmente nel caso di catene attive nel settore ristorazione: poter scegliere il giusto “mix” di materiali permette di ottimizzare i costi, sia nell’immediato che nel lungo periodo. Si può infatti scegliere se si “vuole risparmiare” subito il più possibile oppure se investire in prodotti di alta gamma che, quando decideremo di cambiare solo per “noia”, saranno ancora perfetti come il erano alla consegna.

Da Emiliano Arredamenti siamo quindi dei grandi “fan” degli arredi su misura e ti aiuteremo a scegliere quello perfetto per il tuo locale! Contattaci per un preventivo senza alcun impegno!

spazi-esterni-per-ristoranti

E’ tempo di riaprire in tutta sicurezza, per far ripartire il vostro business! Per farlo nel modo giusto, ecco come arredare gli spazi esterni per ristoranti!

Lo stop causato dal Covid-19 ed il distanziamento sociale che ne è derivato impongono un ripensamento degli spazi entro i quali condurre la vostra attività di ristorazione. Gli spazi esterni per ristoranti possono dunque rappresentare la giusta soluzione per ospitare i vostri clienti in assoluta sicurezza.

Ma come arredarli al meglio? E come ottimizzare lo spazio a vostra disposizione?

Terrazze all’aperto, spazi di ristoro e angoli social sono tutte aree che richiedono tanta attenzione, tanto quanto l’interno. Ormai mangiare all’aperto è diventata un’esigenza, oltre che un piacere! Immergersi in un angolo con tappeti di pelle di pecora, cuscini sparsi e un cocktail al limone e rosmarino, mentre l’alba serale si posa, è un ottimo momento per chiacchierate tra amici, risate allegre e incontri sociali piacevoli!

Spazi esterni per ristoranti: come organizzarli

La progettazione di questi spazi è fondamentale per il successo dell’attività, oggi più che mai. Vediamo quindi come si possono allestire questi preziosi spazi all’esterno.

L’esterno e l’ingresso sono i primi elementi con cui si entra in contatto avvicinandosi ad un ristorante, e spesso è proprio la facciata l’elemento che più attrae gli avventori. La progettazione della facciata è quindi molto importante per una struttura ricettiva: la facciata comunica all’esterno le caratteristiche del locale.

Pergolati e coperture

A seconda del tipo di struttura, della sua collocazione e dell’impronta che le si vorrà assegnare, si potranno prevedere semplici pergolati, schermature, tende da sole o vere e proprie coperture per esterni, anche con funzione di protezione dalla pioggia.

Inoltre si possono prevedere anche elementi scaldanti per esterni a infrarossi, se si vuole utilizzare lo spazio per una stagione più lunga. Una progettazione attenta utilizza arredi per esterni resistenti, durevoli, facilmente manutenibili, confortevoli e rispondenti ai criteri estetici desiderati.

Per ottenere uno spazio esterno più raccolto – specialmente se è sulla strada – si può prevedere anche una pedana sul marciapiede dove sistemare le postazioni esterne. In questo caso sarà necessario inserire una barriera di separazione/protezione dello spazio, con tende-pareti piuttosto che con fioriere o vasi, e una pavimentazione adeguata resistente all’uso in ambiente esterno.

Nel caso in cui non fosse opportuno o possibile realizzare una struttura esterna permanente, tutti gli elementi dovranno essere progettati per essere montati e smontati in funzione delle esigenze. Quindi gli arredi dovranno essere facilmente spostabili e impilabili per poter essere riposti, e le strutture smontabili e conservabili fino al successivo utilizzo.

Porte e aperture

Porte e aperture in genere, come le vetrate, possono essere schermate se si punta alla privacy, oppure possono restare molto “aperte” per mostrare l’interno del locale, e questo vale anche al contrario dall’interno.

Questa scelta rappresenta senz’altro una cifra stilistica del locale e varia in funzione del tipo di clientela alla quale si rivolge la struttura ricettiva che stiamo progettando.

Un locale d’élite punterà maggiormente sulla privacy, ma potrebbe essere utile, per altri tipi di locali, progettare pareti il più possibile trasparenti, soprattutto se il locale è di piccole dimensioni e lo si prevede molto frequentato.

Spazi esterni per ristoranti: complementi d’arredo

Non solo tavoli e sedute: per rendere davvero unica l’atmosfera del vostro locale all’aperto dovrete ricercare anche cuscini, lanterne, luci d’atmosfera.

Continuate a seguire il nostro blog per rimanere sempre aggiornati su come rendere unico il vostro ristorante!

suggerimenti-per-ristorante-bello

Il primo passo è, ovviamente, un’ottima cucina ed il cibo di qualità, ma non basta per offrire un’esperienza culinaria eccezionale ai vostri clienti. Tra i principali suggerimenti per un ristorante bello e di successo occorre considerare il biglietto da visita del locale, cioè la sala. E, nemmeno qui, ci si può permettere di sbagliare. Ecco quindi i nostri consigli per aprire un locale di successo.

Oggi aprire un ristorante che riscuota il successo del pubblico e della critica non è un’impresa semplicissima, ma nemmeno impossibile. Nell’era del digitale, di instagram e fb occorre naturalmente essere al passo coi tempi ed offrire ai vostri clienti un ambiente cool e super trendy per fare davvero la differenza. Si parte dal cibo, ma curare solo l’aspetto culinario non basta: ecco quindi i suggerimenti per aprire un ristorante bello e di successo.

Il cibo deve essere eccellente

Il primo consiglio è abbastanza ovvio, ma è sempre opportuno ribadirlo: un ristorante che si fa notare deve essere un posto dove si mangia bene.

Investite dunque in un ottimo chef, che è la vera anima del vostro locale, senza badare a spese. Chi si accomoda al vostro tavolo deve avere la certezza di uscire soddisfatto ed appagato, perché solo così potrà parlare bene della sua esperienza e quindi consigliare ad altri di fare un salto da voi.

Proponete un bancone dei prodotti all’ingresso

Volete un suggerimento semplice ma geniale per il vostro locale di successo? Facile, ponete all’entrata un bancone gastronomia dove la clientela possa acquistare alcuni dei prodotti o delle materie prime cucinate nel locale.

Potreste proporre:

  • pasta fresca
  • insaccati
  • formaggi
  • conserve e sottoli

Sarà un ottimo modo per intrattenere il cliente nell’attesa di sedersi, oppure di portare un pezzo di voi a casa, da far gustare agli amici facendovi al contempo un’ottima pubblicità!

Suggerimenti per un ristorante bello e di successo: la giusta accoglienza

Metteteci la faccia“, come si suol dire.

Non negatevi alla clientela, anzi: il titolare (il maître nei locali più prestigiosi) dovrebbe sempre accogliere i clienti e fare gli onori di casa. Magari iniziando a introdurre le specialità del locale o i “fuori menù”: la creazione dell’aspettativa non può che fare bene a chi sta preparandosi a passare una serata in ristorante.

La giusta illuminazione

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: l’illuminazione in un locale è fondamentale.

I led oggigiorno permettono ogni tipo di soluzione estetica ed emozionale: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ma attenzione a non scadere nel pacchiano: l’intervento di un architetto designer di interni specializzato nella ristorazione diventa da qui in poi indispensabile.

Tavoli e sedute

il cuore di un ristorante è il luogo dove fisicamente viene servito il cibo e dove i commensali passano la maggior parte del loro tempo, ossia il tavolo.

suggerimenti-per-ristorante-bello

Posto che gli arredi tecnici (come il bancone bar) non “hanno bisogno” di essere tassativamente di design poiché possono essere facilmente rivestiti, la scelta di tavoli sedie, sgabelli, poltroncine e divani non può non essere lasciata al proprio architetto di fiducia. Non solo per il design, benché questo sia l’aspetto principale dell’ambientazione del proprio ristorante: la solidità, la durevolezza nel tempo e la praticità di uso e di pulizia svolgono un ruolo essenziale nella componente del ristorante più soggetta a stress insieme alla cucina.

Decorazione: il tocco finale

Infine l’ultimo consiglio riguarda i complementi d’arredo.

Utilizzare quadri e stampe originali è un modo per dare personalità a un ambiente che non deve essere anonimo.

Anche qui, è necessario l’intervento di un interior designer di effetto, capace decorare il ristorante con opere d’arte e/o oggetti particolari, caratterizzanti ma non “pesanti” o, peggio ancora, kitsch. Carattere e personalità sono il mood fondamentale da tenere sempre in considerazione per far ricordare il vostro locale e farlo diventare un punto di ritrovo.

Infine un ultimo consiglio: cercate di non accontentare tutti offrendo spunti per una clientela eccessivamente variegata. Concentratevi su un preciso target: giovani o adulti, famiglie o single, l’ideale è settorializzarsi offrendo un menù ed un’ambientazione adatta alla clientela prescelta.

Come sempre, siamo al vostro fianco per fornirvi un concreto aiuto per realizzare tutte le vostre idee. Contattateci!

 

colore-in-ufficio

In questi giorni difficili, mantenere un umore alto è fondamentale per affrontare con il giusto ottimismo la vita quotidiana. Anche nel nostro ufficio o studio professionale: ecco quindi l’importanza del colore in ufficio! Perché non osare più del solito?

La vita in ufficio, si sa, è spesso stressante; in questo particolare periodo storico, che sta dando più di un pensiero a tutti noi, questa affermazione è più vera che mai. Ecco quindi l’importanza di un tocco di colore in ufficio, per dare la giusta “carica psicologica” di cui abbiamo tanto bisogno!

E’ importante che l’ambiente in cui si lavora e si passano svariate ore del giorno sia confortevole e positivo, proprio in un momento di crisi economica come quella che l’Italia sta attraversando.

Oggi dunque vogliamo parlare di positività e buonumore: la cromoterapia può fare al caso nostro: si tratta della disciplina che attribuisce significati e proprietà ai vari colori.

Siete pronti a scartabellare le varie palette in cerca della giusta ispirazione? Con pochi e fondamentali consigli troverete anche voi l’ispirazione!

Colore in ufficio: quale scegliere?

Ogni colore è legato ad una particolare emozione.

Blu e verde, infatti, favorirebbero la calma e la riflessione, mentre rosso e giallo stimolano la vitalità e l’energia.

Ecco quindi che la scelta del giusto colore in ufficio non può essere casuale: è molto importante saper scegliere i colori dell’arredamento quando si pensa all’ufficio. Arredare con gusto e armonia sembra, infatti, che aiuti a creare e a diffondere le giuste energia nell’ambiente di lavoro. Energie che saranno utili a far incrementare la produttività e la positività mentre si lavora.

Per chi lavora molto con l’uso della memoria (quindi professionisti in primis) dovrebbero prediligere l’arancione, che tra l’altro favorisce anche la calma e la serenità.

Chi invece svolge un lavoro creativo potrebbe scegliere il viola, che infatti è molto presente negli studi di architetti, nei laboratori di pittura ma anche in chi si occupa della nostra bellezza. In questo articolo vi abbiamo ad esempio parlato di come arredare il salone di un parrucchiere.

Il classico bianco aiuta la concentrazione, ma bisogna evitare i colori freddi in quanto, per l’ufficio sono considerati inadatti e poco stimolanti a livello lavorativi.

Indicato è anche il giallo, il colore più radioso per eccellenza, che agendo sulla parte sinistra del cervello, stimola l’apparato locomotore e la sfera intellettiva favorendo funzioni mentali come l’attenzione e l’apprendimento, riducendo anche la sonnolenza.

colore-in-ufficio

E’ quindi senza dubbio un colore adatto alla parte dinamica dell’ufficio. Anche riguardo alla scelta dell’illuminazione, luci calde tendenti al giallo sono sicuramente da preferire rispetto a luci fredde.

Colore in ufficio: le singole zone

Naturalmente si possono prediligere colorazioni diverse a seconda dell’area che ci interessa. Senza esagerare (per non far sembrare l’ufficio eccessivamente colorato), ecco come distribuire al meglio le tonalità.

Sala riunioni e meeting

Al momento, come sappiamo, queste zone non sono utilizzabili, ma presto lo saranno nuovamente! Ecco quindi che potremmo pensare ad un restyling in anticipo!

Il verde, colore rilassante che favorisce la riflessione e la calma senza incidere negativamente sulle prestazioni mentali, risulta essere molto adatto per l’ambiente dedicato all’organizzazione di incontri d’affari, laboratori, corsi di formazione e seminari. Anche il viola, favorendo l’ispirazione e aiutando a moderare l’irritabilità e gli stati impetuosi di irragionevolezza improvvisa grazie al rallentamento dell’attività cardiaca, diventa un prezioso alleato per allestire un’area riunione ad hoc.

Area dirigenziale

Il direttore dell’ufficio (o magari la vostra stanza, se siete voi i responsabili) dovrà avere una zona di rappresentanza, da progettare ed arredare con cura.

Il marrone, nelle sue tonalità dall’ocra al bruno, è un colore perfetto da utilizzare per gli arredi o per la pavimentazione negli uffici dirigenziali e presidenziali, perché, rappresentando la terra e il legno, evoca sensazioni di solidità, di durevolezza e di stabilità.  Il marrone è anche il colore associato alle persone forti e solide con grande capacità di resistenza e pazienza.

Aree conviviali, hall e ingresso

I colori caldi invitano alla convivialità, alla loquacità e alla voglia di permanenza all’interno dell’ambiente e diventano quindi ideali per arredare aree ristoro, reception e zone ingresso.

In particolare, il colore ad hoc per questi ambienti è il rosso, simbolo principe della vitalità, nelle sue varie nuances è un colore legato alla rappresentanza, che comunica energia e vitalità, biglietto da visita perfetto per l’immagine aziendale quando si varca la porta di ingresso.

E’ il colore strettamente legato al fuoco, che possiede un’energia molto calda, eccitante e vivace, consigliato quindi anche nelle aree conviviali dedicate al break e al ristoro.

Avete trovato i giusti spunti per colorare il grigiore della vita lavorativa? Allora scatenatevi scegliendo anche voi il giusto colore in ufficio!

mobili-di-cartone

Oggi vi portiamo alla scoperta dei mobili di cartone, un materiale innovativo, ecologico ma estremamente resistente!

Se avete voglia di cambiare l’arredamento della vostra casa o del vostro locale, sappiate che oltre ad essere piacevole e divertente, può essere utilissimo per dare una ventata di novità e permette di dare sfogo al vostro spirito creativo. Se poi sono eco-sostenibili e magari riciclati, ecco che è ancora meglio. I più interessanti sono da questo punto di vista i mobili di cartone.

Mobili di cartone: scopriamo questo materiale innovativo

Può sembrare strano, ma il cartone è un eccellente materiale per l’arredamento: ecosostenibile ed economico, personalizzabile con disegni e intarsi e per nulla nocivo, a differenza di altri materiali.

I mobili di cartone sono infatti realizzati mediante una tecnica a incastro a vista, che rende visibili i singoli dettagli ed evita l’uso di collanti nocivi. Inoltre il trasporto è facilitato perché viaggiano smontati in sagome da assemblare, richiedendo così volumi di imballaggio minimi riducendo anche i costi.

Ovviamente non tutti i tipi di cartone sono adatti alla realizzazione di mobili. In particolare si utilizza:

  • il cartone ondulato, materiale fonoassorbente realizzato incollando tra loro da 2 a 7 strati di cartone.
  • il cartone alveolare, ad elevata resistenza alla pressione e se pur di forte spessore dotato di incredibile leggerezza.
  • i tubi in cartone a spirale, dotati di resistenza al fuoco, realizzati con una forte percentuale di fibra riciclata.
  • i pannelli-sandwich a nido d’ape, in fibra di carta riciclata al 100%, costituiti da una struttura a nido d’ape chiusa tra due fogli mediante una colla organica.

Mobili in cartone: tutti i benefici

I mobili di cartone hanno innumerevoli vantaggi, che li rendono davvero una scelta ottimale per rinnovare il look del vostro negozio, ufficio o abitazione.

Il costo è estremamente contenuto, grazie all’economicità della materia prima ed al basso costo del trasporto. Inoltre il trasporto è davvero semplicissimo poiché questo tipo di mobili è particolarmente leggero e viaggia smontato in sagome da assemblare, richiedendo così minimi volumi di imballaggio.

I mobili di cartone sono molto facili da montare, quindi non richiedono l’intervento di personale specializzato, ma possono essere assemblati con il fai-da-te (che oltretutto è molto divertente!)

Sono infine riciclabili al 100%, ed è questo senza dubbio il dato che li rende particolarmente interessanti.

Mobili di cartone per l’ufficio

Una delle zone della casa o dello studio professionale in cui maggiormente si possono utilizzare arredi in cartone è sicuramente lo studio.

Oltre a essere ecologici, i mobili di cartone sono estremamente leggeri, ma altrettanto robusti: a differenza delle soluzioni in plastica, metallo, o legno, si caratterizzano per il loro basso impatto ambientale e per essere mobili completamente riciclabili.

Il cartone è un materiale che garantisce la massima personalizzazione in quanto a forme e sistemi d’incastro per rendere l’ambiente di lavoro tutt’altro che banale e privo di personalità.

Librerie e scaffalature, infatti, saranno perfette se realizzate in ecologico cartone: la robustezza del materiale permette infatti di contenere e sostenere il peso dei volumi, come anche di materiale di cancellerie, risme di carta, documenti e tutto quanto possa occorrere ad uno studio o all’archivio.

mobili-di-cartone

Ma non solo: anche la vostra scrivania potrebbe essere realizzata con questa particolare tecnica, per rendere il vostro spazio eco-friendly e assolutamente di tendenza.

Se siete quindi alla ricerca di idee per rinnovare un ambiente della vostra casa, o negozio o studio professionale con un occhio particolarmente attendo al budget ed all’ecologia, i mobili di cartone possono davvero rappresentare la soluzione!